Detergenti concentrati per pulizie a basso consumo e a basso impatto ambientale
07 Dicembre 2019

Da sempre, quando si parla di pulizie, uno dei problemi più sentiti è quello dei detergenti. In molti casi, infatti, si tratta di sostanze altamente inquinanti, che se disperse nell’ambiente possono causare danni gravissimi, così come i loro involucri, quasi sempre di materiale plastico; in più, per il risciacquo possono richiedere molta acqua; infine, da un punto di vista logistico spesso comportano nuove difficoltà, visto che, essendo la pulizia dei pavimenti e delle superfici un’attività quotidiana, vengono richieste notevoli quantità di prodotto, in confezioni spesso ingombranti e pesanti. La soluzione è rappresentata dalle ultime tipologie di detergenti concentrati.

Perché si risparmia con i detergenti concentrati

 

I detergenti concentrati sono molto più pratici e convenienti di quelli classici: è infatti sufficiente soltanto una piccola parte di prodotto per ottenere un risultato di pulizia davvero eccellente, con un dosaggio facilitato da particolari meccanismi come la pompa o il dosatore manuale.

 

Dire addio agli sprechi di detergente significa prima di tutto risparmiare, sia in termini di costi per l’acquisto del prodotto che di impiego della manodopera, oltre a una minore quantità di imballi da smaltire, risparmio sugli spazi per l’immagazzinaggio e, infine, risparmio per i costi di trasporto.

 

Le formule più innovative di detergenti rispettano le superfici trattate e le diluizioni più elevate non necessitano di risciacquo, perché non lasciano residuo; in questo modo si possono ulteriormente tagliare i tempi e i costi della pulizia, soprattutto nei contesti industriali e aziendali ma non solo.

 

Un aiuto per tutte le superfici

 

I detergenti concentrati possono essere utilizzati in abbinamento con le più moderne tipologie di lavasciuga, per far brillare qualsiasi rivestimento in poco tempo e con la massima praticità. Dal gres porcellanato al cemento, dal legno al cotto, dalla ceramica smaltata alla pietra, dal klinker fino ai laminati plastici, il linoleum, la gomma e il PVC: le possibilità per chi sceglie i detergenti concentrati universali sono davvero ampie, non richiedono un cambio macchina o prodotto e quindi velocizzano la pulizia anche su superfici miste.

 

Con un litro di prodotto di un moderno detergente concentrato universale oggi è possibile arrivare a pulire ben 1500 metri quadrati di superficie, con una diluizione elevata (a scendere a seconda del livello di incrostazioni e di sporco che si trovano sul pavimento o sul rivestimento da trattare). Un bel risparmio e, soprattutto, un grande favore all’ambiente.

Ti potrebbe interessare anche...
07
Dic

Lavaggio a bassa temperatura: cos’è, come e perché utilizzarlo

leggi di più
07
Dic

Tipologie e vantaggi delle lavasciuga per pavimenti di casa e industriali

leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I campi contrassegnati da * sono obbligatori